Sottoscrivi il blog
Senago Sostenibile su facebook

in attesa che ci venga consegnato il verbale ufficiale pubblichiamo il resoconto dell’incontro.

AUDIZIONE V TERRITORIO REGIONE LOMBARDIA DEL 22.03.2012 – ore 16:00

1. Intervento del sig. Mauro LODI per il Comitato Senago Sostenibile per ribadire la nostra posizione :
- le vasche di laminazione a 10 km da Niguarda non risolvono il problema di Niguarda e fanno nascere un nuovo problema a Senago;
- Ci sono diversi preventivi di spesa, ma pare che tutti siano molto oltre i 10.000.000 di euro stanziati inizialmente, è davvero il caso di spendere più di 50.000.000 per un’opera inutile ?
- Anche lo stesso studio Etatec conferma che dal 2000 ad oggi con il canale scolmatore operante ci sono state 19 esondazioni a Niguarda, e di queste 6 sono avvenute con il Seveso azzerato all’altezza dello scolmatore;
- è inaccettabile che un opera di tale portata, che dovrebbe avere una durata centenaria venga realizzata senza avere valutato tutte le alternative possibili;

2. Commissario MIRABELLI (PD):
- Sottolineo la complessità e l’alta problematicità della questione posta dal Comitato, la quale necessita di uno studio molto approfondito da parte della Commissione, che al momento non ha tutti gli strumenti idonei per pronunciarsi;
- Deve tenersi conto che la questione posta dal Comitato riguarda un’area territoriale interessata anche da altre gravose “problematiche”, vedi inceneritore, gassificatore, Rho-Monza…;
- Ad oggi noi Consiglieri non siamo a conoscenza dello “stato avanzamento lavori“ in quanto le ultime notizie risalgono ormai ad un passato che può definirsi non molto recente, quando l’Assessore Belotti ci aveva presentato lo studio di fattibilità, nel quale non era ancora definita la collocazione che le vasche di laminazione di Senago avrebbero dovuto aver , ai tempi si parlava infatti di tre possibili localizzazioni alternative e di uno stanziamento pari a 10 milioni di Euro;
- È necessari porsi la questione “pulizia acque del Seveso”;
- Si deve tener conto che il consenso della popolazione locale è decisivo per la collocazione delle vasche di laminazione, non è questo un punto su cui si possa soprassedere;
- Proposta: presentare, in aula, un’interrogazione all’ass. Belotti, per richiedere qual è l’attuale stato dei lavori (“tra l’altro, a me pare che tutto sia bloccato, siamo rimasti all’iniziale stanziamento di 10 milioni”);

3. Commissario MARCORA (UDC):
- L’ass. Belotti ci aveva comunicato che i fondi c’erano e che, inoltre, vi era la possibilità di nominare un Commissario per la realizzazione dell’opera, addirittura individuato nella persona del Presidente Formigoni;
- Per l’approvazione del progetto avremo bisogno di precise garanzie: l’investimento che ci appresteremo a fare dovrà essere corredato da tutto il supporto tecnico-idraulico che garantisca che non saranno soldi buttati, da questo non possiamo prescindere;
- Sottolineo l’urgenza dell’intervento, occorrono risposte efficienti il prima possibile: il problema a Milano esiste e continuerà ad esistere; è appena trascorsa un’altra stagione a rischio allagamenti senza che nulla sia stato ancora fatto …

4.Commissario PEDRETTI (LEGA NORD):
- Non è questo il momento per discutere di questa questione: siamo in campagna elettorale e la problematica è facilmente oggetto di strumentalizzazione, qualcuno ci vuole mettere il cappello! Dobbiamo sottrarci a questo; sospendiamo tutto fino a che non si saranno concluse queste amministrative, ora non si può decidere niente!
- Abbiamo pareri e prese di posizioni tra loro molto discordi dall’Amministrazione comunale di Senago: inizialmente un atto interlocutorio, o meglio, a favore delle vasche di laminazione di un certo assessore Lucio Fois (del 2009 mi pare …), poi un atto della giunta Rossetti altrettanto a favore, poi una mozione contraria a queste vasche, approvata questa volta all’unanimità dal Consiglio Comunale, sempre durante l’amministrazione Rossetti … sul punto non c’è la giusta chiarezza …
- è necessario un approfondimento da parte dei Commissari, ne sappiamo troppo poco, motivo in più per prendere tempo , sospendere tutto e studiare la questione nella sua interezza, aspettando che la campagna elettorale si concluda, prima di esprimere un nostro parere.
- è però il momento di smetterla di opporsi ai lavori pubblici, perchè se un progetto serve alla comunità allora il territorio lo deve accettare;

5.Commissario PRINA (PD):
- vi è la necessità di affrontare il problema incrociando tutti i dati che abbiamo a disposizione;
- l’ass. Belotti ci aveva comunicato solo lo stato dei finanziamenti, non sappiamo poi se dallo studio di fattibilità si è passati ad un preliminare, al successivo definitivo o addirittura ad un esecutivo;
- se abbiamo dei finanziamenti dobbiamo fare in modo che siano utilizzati nel miglior modo possibile,
dobbiamo valutare tutte le soluzioni e adottare quella migliore, che ci dia le maggiori garanzie;
- come Commissione dobbiamo avanzare una richiesta unitaria all’assessorato alla partita di risposte sulla questione.

6.Commissario ZAMPONI (IDV):
- vorrei far notare che in Italia, da che mondo è mondo, siamo sempre in campagna elettorale, se dovessimo basarci su questo non decideremmo e faremmo più nulla…;
- tutte le argomentazioni avanzate dal Comitato non sono in alcun modo secondarie né da sottovalutare;
- le scelte dei lavori pubblici non possono concentrarsi su chi è meno forte o su chi è più debole … Non si può far gravare un’opera di questo tipo su un solo Comune!
- Non dimentichiamo che trattasi di ACQUE LURIDE! La prima cosa da fare è sicuramente, cosa di cui mi faccio fin da ora promotore, è garantire la pulizia di queste acque! Dobbiamo assolutamente abbreviare i termini per la pulizia delle acque!
- Ricordiamoci che l’ultima alluvione, costata ben 70 milioni di Euro al Comune di Milano, risale ormai al 2010 e nessuna soluzione/garanzia è stata prevista;
- stiamo parlando di Comuni urbanizzati alla follia, ad esempio, Cusano Milanino ha raggiunto l’80% di urbanizzazione in questi ultimissimi anni;
- la superficie drenante di queste aree è stata drasticamente ridotta;
- Senago non deve essere danneggiata;
- l’eventuale progetto deve essere fermato se non c’è la totale certezza del fatto che l’opera che si andrà a realizzare risolverà il problema delle esondazioni del Seveso!

Conclusioni del Presidente POZZI (PDL) e impegni che assume la Commissione V Territorio a seguito dell’audizione odierna:

- richiedere all’ass. Belotti quale sia l’attuale stato dei lavori;
- necessità di trovare le soluzioni più adeguate per risolvere tutte le problematiche sollevate dal Comitato e quelle collegate alla questione esondazioni del torrente Seveso.

restate in contatto, a breve verrà pubblicato lo studio ETATEC.

PrintFriendly
Condividi:
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Twitter
  • Wikio IT
  • Add to favorites
  • RSS

Lascia un Commento