8 in meno ,così per l’appello dei rimasti si fa prima

La foto ritrae il parchetto di Senago racchiuso dalle vie Padova-Pacinotti-Volta e ristretto dai due parcheggi sull’angolo opposto . Rispetto a qualche giorno fà c’è qualche albero in meno. Il motivo non si sa, magari erano malati e quindi con una motosega sono stati ‘terminati’ . Con 8 in meno c’è il vantaggio che si fa prima a far l’appello per quelli rimasti.

Nella foto entrano  involontariamente alcuni pezzi di ‘colore’ cittadino :

-lo specchio che sovrasta il cartello di divieto d’accesso

-qualche vandalo che si è sfogato sulla staccionata in legno

-i resti di vernice rossiccia e bluastra che ‘evidenziano’ il passaggio pedonale anch’esso sbiadito e ci ricordano il colore politico delle ultime  giunte comunali.

PrintFriendly
Condividi:
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Twitter
  • Wikio IT
  • Add to favorites
  • RSS
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria, paese mio, territorio. Contrassegna il permalink.

Una risposta a 8 in meno ,così per l’appello dei rimasti si fa prima

  1. Marco scrive:

    Bravi. Mi è capitato anche a me di vedere quello scempio. Erano dei pini marittimi bellissimi. Chissà magari avendo sfoltito “l’angolo” del parco, si è fatto lo spazio per una bella rotonda.

    Questo parchetto deve aver dato proprio fastidio a qualcuno: due anni fa hanno fatto quell’inutile parcheggio, ora lo “sfrangiano” sugli angoli, ma perché non ci fanno un supermercato così ci si toglie il problema una volta per tutte?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>